Articoli

Identificare l’Influencer ideale per il Brand

Dopo aver affrontato il significato e il ruolo dell’Influencer nel Social Media Marketing, in questo articolo parliamo di come identificare l’influencer ideale per il nostro Brand in una strategia di Social Media Marketing e aziendale. Ma quali sono le cose da tenere presenti per sapere quale fa al caso nostro?

Ma come identificare l’influencer ideale per il nostro Brand?

C’è bisogno di una buona dose di introspezione in prima battuta e successivamente serve anche tanta empatia. Quindi innanzitutto introspezione come Brand. Cosa rappresentiamo? Cosa siamo? Di cosa ci occupiamo? Come vediamo il nostro percorso e la prospettiva? e quali sono le nostre convinzioni, quindi cercare e trovare persone nel mondo che vedono  il percorso e la prospettiva così come lo vediamo noi.

Chiunque altro è allineato al nostro punto di vista può diventare il nostro perfetto influencer perchè è il prototipo perfetto dell’ ambasciatore parlante e itinerante dei valori del nostro Brand.  Questa è la parte introspettiva. La parte empatica si  realizza nella comprensione di come questa persona può trasmettere un messaggio condiviso, un punto di vista condiviso o una prospettiva condivisa ad una larga parte di persone, il che richiede la comprensione da parte del Brand  di valori condivisi, norme sociali, regole e rituali della rete o Community di persone alle quali ci rivolgiamo.

Diffondere un messaggio tramite un influencer non coerente col Brand potrebbe essere controproducente. Un esempio in tal senso è il caso di Rosalba che pur dichiaratamente vegetariana, veniva immortalata utilizzando borse in pelle. Alcuni utenti hanno protestato e lei è stata costretta a chiarire la sua posizione. 

Per concludere, possiamo affermare comunque che diffondere informazioni tramite gli influencers, o anche i micro-influencers non è gratis. Gli influencers ricevono tipicamente un compenso, il che implica il dovere da parte loro e del Brand di rendere noto in qualche modo che si tratta di post sponsorizzati. Tuttavia man mano che questo tipo di strumento diventa più comune nel tempo, i consumatori possono progressivamente sviluppare uno scetticismo rispetto alle raccomandazioni degli Influencers. E’ opportuno quindi farne un uso equilibrato.

In Sintesi

Quando lavoriamo con gli influencers, come abbiamo già detto nell’articolo precedent, piuttosto che focalizzarci sulla dimensione della Rete o Community, bisogna identificare gli influencers che hanno una forte corrispondenza con il nostro brand.  Cioè, la relazione tra l’influencer e il brand dovrebbe essere autentica. Nel prossimo articolo di questa Collana dedicata al Social Media Marketing parleremo di Come creare contenuti accattivanti.


Se vuoi leggere dall’inizio questa Collana di articoli sul Social Media Marketing, Vai alla pagina del mio primo articolo sull’argomento: Introduzione al Social Media Marketing Grazie